ATTENZIONE. Se vuoi iscriverti a un corso clicca qui e compila la form di contatto oppure scrivi a info@consophia.it

Formazione obbligatoria

Corso per addetti primo soccorso

Il corso ha un costo di 240 euro più IVA.

L’orario è dalle 9 alle 18 il primo giorno, dalle 9 alle 13 il secondo (le 12 ore da programma sono frazionate in due giornate)

Può essere attivato anche nella sede del committente, purché ci siano almeno 5 iscritti.

Possibili anche corsi di aggiornamento.

Il corso è rivolto agli addetti di aziende che rientrino negli obblighi formativi del D.Lgs. 81/08. Può essere attivato anche presso le sedi del committente, concordando le date, purché vi siano almeno 5 iscritti. Possibili anche corsi di aggiornamento.

Obbiettivo del corso per Addetti al Primo Soccorso è quello di adempiere agli obblighi formativi previsti dal D.Lgs. 81/08 e creare competenze trasferendo conoscenze e abilità per attuare procedure di Primo Soccorso in Azienda.

Programma del Corso

Prima lezione (4 ore) 

  • allertare il sistema di soccorso: a) cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero di persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.) b) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai servizi di assistenza sanitaria di emergenza
  • riconoscere un’emergenza sanitaria: a) scena dell’infortunio (raccolta delle informazioni; previsione dei pericoli evidenti e di quelli fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio d) tecniche di autoprotezione del personale Addetto probabili) b) accertamento delle condizioni psico-fisiche del lavoratore infortunato (funzioni vitali)
  • polso, pressione, respiro; stato di coscienza; ipotermia ed ipertermia) c) nozioni elementari di anatomia e al Primo Soccorso
  • attuare gli interventi di Primo Soccorso: a) sostenimento delle funzioni vitali (posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; respirazione artificiale; massaggio cardiaco esterno) b) riconoscimento e limiti di intervento di Primo Soccorso (lipotimia, sincope, shock; edema polmonare acuto; crisi asmatica; dolore acuto stenocardiaco; reazioni allergiche; crisi convulsive; emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico)
  • conoscere i rischi specifici dell’attività svolta

Seconda lezione (4 ore)

  • acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro (cenni di anatomia dello scheletro, lussazioni, fratture e complicanze; traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale; traumi e lesioni toraco-addominali)
  • acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro (lesioni da freddo e da calore; lesioni da corrente elettrica; lesioni da agenti chimici; intossicazioni; ferite lacero contuse; emorragie esterne)

Terza lezione (4 ore) 

  • acquisire capacità di intervento pratico (principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN; principali tecniche di Primo Soccorso delle sindromi cerebrali acute; principali tecniche di Primo Soccorso nella sindrome respiratoria acuta; principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare; principali tecniche di tamponamento emorragico; principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato di Primo Soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici

Corso A per addetti antincendio basso rischio

Il corso dura 4 ore ed ha un costo di 80 euro più IVA.

È possibile attivare il corso in date concordate anche presso le sedi del committente, purché vi siano almeno 5 iscritti.

Il corso, di 4 ore, è rivolto ai dipendenti di strutture classificate a basso rischio. Il programma è coerente con le previsioni normative e intende trasferire competenze per ricoprire l’incarico di addetto antincendio. Il corso può essere tenuto anche presso le sedi delle aziende, purché vi siano almeno 5 partecipanti.

Il corso coerentemente alle previsioni normative, intende fornire le conoscenze necessarie a ricoprire l’incarico di addetto alla squadra antincendio secondo quanto previsto dal D.M. 10/03/98.

Programma del Corso

L’incendio e la prevenzione (2 ore) 

principi sulla combustione e l’incendio; – prodotti della combustione; – le sostanze estinguenti; – triangolo della combustione; – le principali cause di un incendio; – effetti dell’incendio sull’uomo; – rischi alle persone in caso di incendio; – divieti e limitazioni di esercizio; – principali accorgimenti e misure comportamentali per prevenire gli incendi. Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio – principali misure di protezione antincendio; – attrezzature ed impianti di estinzione; – procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme; – procedure per l’evacuazione; – chiamata dei soccorsi; – rapporti con i vigili del fuoco.

Esercitazioni (2 ore)

presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili; – istruzioni sull’uso degli estintori portatili.

Corso antincendio B rischio medio

L’offerta prevede un esborso di 180 euro più Iva ad allievo, che può essere ridotto per gruppi superiori alle 6 persone.

Il corso B, rivolto ai dipendenti di aziende classificate in rischio antincendio medio, ha durata di 8 ore ed è tenuto da docenti con esperienza decennale nel settore, seguendo i programmi ministeriali. La parte teorica può essere erogata anche a distanza. Alla fine del corso sono previsti test ed attestati.

Tramettere competenze per gestire opportunamente situazioni di rischio antincendio in azienda classificate in rischio medio.

Programma del Corso

1) L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI (2 ORE) – Principi sulla combustione e l’incendio; – le sostanze estinguenti; – triangolo della combustione, – le principali cause di un incendio; – rischi alle persone in caso di incendio; – principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi. 

2) PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO (3 ORE) – Le principali misure di protezione contro gli incendi; vie di esodo; – procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme; – procedure per l’evacuazione; – rapporti con i vigili del fuoco; – attrezzature ed impianti di estinzione; – sistemi di allarme; – segnaletica di sicurezza; – illuminazione di emergenza. 

3) ESERCITAZIONI PRATICHE (3 ORE) – Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi; – presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale; – esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

Corso C per addetti antincendio in attività a rischio elevato

Il corso, di 16 ore, ha un costo di 320 euro più IVA. Sono applicabili sconti per gruppi superiori alle 6 persone.

Il corso C, per aziende “ad alto rischio”, coerentemente alle previsioni ministeriali, è mirato alla formazione di addetti antincendio, ai sensi del DM 10/3/1998. È tenuto da esperti del settore, professionisti con esperienza pluriennale e, coerentemente alle previsioni ministeriali, prevede 16 ore di lezione, articolate in una parte teorica ed una pratica.

Lo svolgimento della parte teorica potrà essere svolto, oltre che in presenza, anche con modalità a distanza.

È previsto un test finale di apprendimento.

Trasferire competenze per gestire efficacemente situazioni di emergenza antincendio.

Programma del Corso

CORSO C): CORSO PER ADDETTI ANTINCENDIO IN ATTlVITA’ A RISCHIO DI INCENDIO ELEVATO (DURATA 16 ORE) 

1) L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI (4 ORE) – Principi sulla combustione; – le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro; – le sostanze estinguenti; – i rischi alle persone ed all’ambiente; – specifiche misure di prevenzione incendi; – accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi; – l’importanza del controllo degli ambienti di lavoro; – l’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio. 

2) LA PROTEZIONE ANTINCENDIO (4 ORE) – Misure di protezione passiva; – vie di esodo, compartimentazione, distanziamenti; – attrezzature ed impianti di estinzione; – sistemi di allarme; – segnaletica di sicurezza; – impianti elettrici di sicurezza: – illuminazione di sicurezza. 

3) PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO (4 ORE) – Procedure da adottare quando si scopre un incendio; – procedure da adottare in caso di allarme; – modalità di evacuazione; – modalità di chiamata dei servizi di soccorso; – collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento; – esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali-operative.

4) ESERCITAZIONI PRATICHE (4 ORE) – Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di spegnimento; – presa visione sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettore, tute. etc.); – esercitazione sull’uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione individuale.

Corso sicurezza lavoratori – parte generale (accordo Stato Regioni)

Il corso di 4 ore ha un costo di 80 euro più IVA

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i suoi lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori sanciti dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012, in relazione al settore di rischio dell’azienda, come individuato nell’Allegato II dello stesso Accordo Stato Regioni.

L’Accordo Stato Regioni prevede che la formazione sulla sicurezza dei lavoratori sia composta da un modulo di carattere “generale” e un modulo di carattere “specifico”. Per tutti i settori la formazione “generale” ha durata di 4 ore.

Il presente corso risponde alla necessità formativa prevista per il modulo di formazione sulla sicurezza per lavoratori di carattere “generale”. Per completare il percorso formativo previsto dall’Accordo Stato Regioni sancito il 21/12/2011, tutti i lavoratori necessiteranno di una formazione aggiuntiva sulla sicurezza, ad integrazione di questo corso di formazione, specifica e declinata in funzione dei rischi e delle mansioni svolte in azienda.

Il corso è destinato ai lavoratori di tutti i settori.

Il corso si pone l’obiettivo di formare i lavoratori in merito ai concetti generali di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

Programma del Corso

I contenuti della formazione saranno i seguenti:

  • Concetti di rischio, danno, prevenzione e protezione e cenni sulla valutazione del rischio;
  • Organizzazione della prevenzione aziendale;
  • Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza;
  • Test finale.

Corso sicurezza lavoratori – Parte specifica rischio basso (accordo Stato Regioni)

Il corso di 4 ore ha un costo di 80 euro più IVA

Corso Specifico Sicurezza – D.Lgs 81/08 – Acc. S-R 221 del 21/12/11 – Durata ore 4 rischio basso

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i suoi lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori sanciti dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012, in relazione al settore di rischio dell’azienda, come individuato nell’Allegato II dello stesso Accordo Stato Regioni.

Il presente corso di formazione è rivolto ai lavoratori delle aziende dei settori ATECO appartenenti alla classe di rischio basso (Allegato 2 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011). Gli argomenti affrontati nel presente corso di formazione sulla sicurezza parte specifica per azienda a rischio basso sono relativi a situazioni di rischio, possibili danni ed infortuni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristiche e comuni di aziende appartenenti ai settori ATECO della classe di rischio basso.

Fornire gli elementi formativi sulla salute e sicurezza ai lavoratori, caratteristici di aziende dei settori ATECO appartenenti alla classe di rischio basso.

Inoltre, l’Accordo Stato Regioni del 21/12/11 impone l’obbligo di effettuare un aggiornamento formativo in materia di salute e sicurezza ai lavoratori della durata di 6 ore ogni 5 anni.

Programma del Corso

Il corso sicurezza per Lavoratori a rischio Basso prevede un percorso formativo conforme all’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, con particolari approfondimenti sui seguenti argomenti:

  • Rischio chimico
  • Rischi infortuni, rischi meccanici generali, rischi elettrici, attrezzature, microclima e illuminazione
  • Organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro, stress lavoro correlato
  • Rischi connessi all’uso dei videoterminali e alla movimentazione manuale dei carichi
  • Segnaletica di sicurezza, procedure di esodo e di emergenza in caso di incendio
  • Procedure organizzative per il primo soccorso
  • Incidenti e infortuni mancati
  • Test finale

Corso sicurezza lavoratori – Parte specifica rischio medio (accordo Stato Regioni)

Il corso di 8 ore ha un costo di 180 euro più IVA

Corso Specifico Sicurezza della durata di 8 ore è riferito al D.Lgs 81/08 – Acc. S-R 221 del 21/12/11

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i suoi lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori sanciti dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012, in relazione al settore di rischio dell’azienda, come individuato nell’Allegato II dello stesso Accordo Stato Regioni.

Il presente corso di formazione è rivolto ai lavoratori delle aziende dei settori ATECO appartenenti alla classe di rischio medio (Allegato 2 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011). Gli argomenti affrontati nel presente corso di formazione sulla sicurezza parte specifica per azienda a rischio medio sono relativi a situazioni di rischio, possibili danni ed infortuni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristiche e comuni di aziende appartenenti ai settori ATECO della classe di rischio medio.

Fornire gli elementi formativi sulla salute e sicurezza ai lavoratori, caratteristici di aziende dei settori ATECO appartenenti alla classe di rischio medio.

Inoltre, l’Accordo Stato Regioni del 21/12/11 impone l’obbligo di effettuare un aggiornamento formativo in materia di salute e sicurezza ai lavoratori della durata di 6 ore ogni 5 anni.

Programma del Corso

Il corso sicurezza per Lavoratori a rischio Medio prevede un percorso formativo conforme all’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, con particolari approfondimenti sui seguenti argomenti:

  • Rischi infortuni, rischi meccanici generali, rischi elettrici, attrezzature, microclima e illuminazione. Rischio chimico
  • Organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro, stress lavoro correlato
  • Rischi connessi all’uso dei videoterminali e alla movimentazione manuale dei carichi
  • Segnaletica di sicurezza, procedure di esodo e di emergenza in caso di incendio
  • Procedure organizzative per il primo soccorso
  • Incidenti e infortuni mancati
  • Rischi fisici: rumore, vibrazioni meccaniche, radiazioni ottiche artificiali (ROA), campi elettromagnetici (CEM)
  • Movimentazione manuale dei carichi
  • Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento e mezzi di trasporto)
  • Il rischio biologico e le misure di sicurezza
  • Test finale

Corso sicurezza lavoratori – Parte specifica rischio alto

Il corso di 16 ore ha un costo di 320 euro più IVA

Corso Specifico Sicurezza – D.Lgs 81/08 – Acc. S-R 221 del 21/12/11 – Durata ore 16 rischio elevato

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i suoi lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori sanciti dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012, in relazione al settore di rischio dell’azienda, come individuato nell’Allegato II dello stesso Accordo Stato Regioni.

Il presente corso di formazione è rivolto ai lavoratori delle aziende dei settori ATECO appartenenti alla classe di rischio alto (Allegato 2 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011). Gli argomenti affrontati nel presente corso di formazione sulla sicurezza parte specifica per azienda a rischio alto sono relativi a situazioni di rischio, possibili danni ed infortuni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristiche e comuni di aziende appartenenti ai settori ATECO della classe di rischio alto.

Fornire gli elementi formativi sulla salute e sicurezza ai lavoratori, caratteristici di aziende dei settori ATECO appartenenti alla classe di rischio alto.

Inoltre, l’Accordo Stato Regioni del 21/12/11 impone l’obbligo di effettuare un aggiornamento formativo in materia di salute e sicurezza ai lavoratori della durata di 6 ore ogni 5 anni.

Programma del Corso

Il corso sicurezza per Lavoratori a rischio alto prevede un percorso formativo conforme all’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, con particolari approfondimenti sui seguenti argomenti:

  • Rischio chimico
  • Rischi infortuni, rischi meccanici generali, rischi elettrici, attrezzature, microclima e illuminazione
  • Organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro, stress lavoro correlato
  • Rischi connessi all’uso dei videoterminali
  • Segnaletica di sicurezza, procedure di esodo e di emergenza in caso di incendio
  • Procedure organizzative per il primo soccorso
  • Incidenti e infortuni mancati
  • Rischi fisici: rumore, vibrazioni meccaniche, radiazioni ottiche artificiali (ROA), campi elettromagnetici (CEM)
  • Movimentazione manuale dei carichi
  • Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento e mezzi di trasporto)
  • Rischi chimici ed etichettatura dei prodotti
  • Nebbie, oli, fumi, vapori e polveri
  • Test finale

La sicurezza dei macchinari in azienda: criticità, approcci e soluzioni

Il corso, di 4 ore, ha un costo di 120 euro più IVA. Sono possibili sconti per classi con oltre 6 allievi.

Figure interessate: RSPP e ASPP aziendali, CSP e CSE, consulenti liberi professionisti, progettisti e fabbricanti di macchine, imprenditori, datori di Lavoro aziendali

Il corso tratta della gestione della sicurezza delle macchine in azienda, inquadrando la normativa vigente di riferimento, delineando le procedure da attuare in funzione delle casistiche che possono verificarsi, definendo   le   figure   che   intervengono   nel   processo   di   fabbricazione,   distribuzione,   utilizzo   e manutenzione, nonché le rispettive responsabilità ed obblighi, precisando i limiti della marcatura CE e le possibili tipologie di vizi delle macchine ed elencando la documentazione tecnica a corredo ed i criteri di redazione.

– Per i costruttori: fornire indicazioni tecniche e procedurali da attuare al fine di fabbricare macchinari che abbiano un livello di rischio residuo accettabile per gli operatori, ossia che siano dotati di protezioni oggettive. Definire i contenuti e le modalità di redazione della documentazione tecnica a corredo.

– Per gli utilizzatori: fornire indicazioni in merito alla gestione della sicurezza delle macchine in azienda, sia in fase di acquisto che di impiego e manutenzione, comprensiva della documentazione a corredo, evidenziando le varie tipologie di vizi che esse possono presentare ed i criteri di adeguamento. Segnalare i più comuni comportamenti errati degli operatori.

– Per gli RSPP/ASPP/CSP/CSE/Consulenti/Datori di Lavoro: quanto sopra ed in aggiunta chiarire ruoli e responsabilità delle varie figure che intervengono nel ciclo di vita delle macchine

Programma del Corso

– Inquadramento della normativa vigente

– Campo di applicazione della Direttiva Macchine 2006/42/CE

– Definizioni base nelle accezioni previste dalla Direttiva (macchina, quasi macchina, attrezzatura

intercambiabile, apparecchio di sollevamento, accessorio di sollevamento quasi macchina, insiemi di macchine)

– Approfondimento di casistiche di quasi macchine,

– Gestione procedurale delle varie casistiche possibili in azienda (macchine ante CE, marcate CE,

autocostruite, di provenienza extra UE, modificate, assemblate in insieme, quasi macchine)

– Limiti della marcatura CE e concetti di vizio palese, occulto e formale

– Definizione, ruoli e responsabilità delle varie figure coinvolte (fabbricanti, importatori, distributori,

traduttori, utilizzatori, manutentori)

– Documentazione tecnica a corredo delle macchine in fase di acquisto in fase di utilizzo e modalità di redazione (criteri   di   compilazione   di   una   Dichiarazione   di   Conformità   CE, contenuti, sintassi, terminologia e lingua di redazione di un manuale d’uso e manutenzione)

– Casi pratici esemplificativi con documentazione fotografica a supporto

– Anticipazioni nuovo Regolamento Macchine UE

– Introduzione marcatura UKCA per macchine destinate al mercato britannico

Obiettivo del corso, ossia skill e competenze traghettate ecc.

 

Consophia