Prezzo e condizioni

Il corso di 16 ore (2 giornate) ha un costo di 360 euro più IVA. Sono possibili sconti per classi con oltre 6 allievi.

 

Per chi è il Corso e cosa tratta

I profili interessati sono almeno i seguenti: Project Manager, Quality Assurance Manager, Progettisti, Analisti di Sistema, Test Engineer, Requirement Manager.

Questo modulo di formazione mette a confronto diversi ambienti di progetto, secondo l’esperienza del formatore (ricerca, industria manifatturiera, industria aerospaziale e difesa, infrastrutture). Vengono identificati e discussi i problemi comuni e quelli specifici dei diversi ambienti. I partecipanti apprendono come impostare e pianificare il progetto, per quanto riguarda la gestione del ciclo di vita, negli ambienti tipici di progettazione.

 

Obiettivi del Corso

Con la partecipazione al seminario, i discenti acquisiranno i concetti essenziali, necessari per perseguire almeno i seguenti obiettivi.

  • Mediante il confronto tra ambienti di progettazione diversi, capacità di valutazione dei concetti comuni e della diversa declinazione degli stessi, e comprensione della necessità di concetti diversi e specifici, richiesti dai contesti particolari.
  • Acquisire la capacità di valutazione dell’importanza di diversi concetti qualitativi dei sistemi, come disponibilità, affidabilità, manutenibilità, sicurezza, apertura, compatibilità, chiusura deterministica.
  • Capacità di valutare la rilevanza e la dimensione economica e gestionale del test engineering nei diversi ambienti di progettazione.
  • Capacità di valutazione degli aspetti umani: utenti, manutentori, operatori dei sistemi.
  • Comprensione degli aspetti contrattuali fondamentali nelle diverse fasi del progetto, nei diversi ambienti.
  • Gli strumenti software necessari per la gestione matura del ciclo di vita del progetto.
  • Come armonizzare il project lifecycle management con il project management, nei diversi ambienti progettuali.

 

Programma del Corso

  • Il Project Lifecycle Management per sistemi affidabili e sicuri
  • Discussione di alcuni ambienti diversi: industria, infrastruttura e ricerca
  • Diversi modelli per diverse esigenze
  • Concetti comuni condivisi ed esigenze fondamentali
  • Gestire il conflitto tra gestione del progetto e gestione dei processi
  • Perché il system engineering sta diventando una disciplina a sè stante, accanto al project management tradizionale
  • Perché parliamo di gestione del ciclo di vita del progetto, e non solo di “gestione dei requisiti”
  • Se l’affidabilità e la sicurezza dei sistemi sono un valore irrinunciabile – sia etico che commerciale – anche il loro costo deve essere giustificato
  • L’armonizzazione del project management e del process management è possibile solo istituendo responsabilità specifiche ed adeguate istanze di monitoraggio, confronto e di gestione continui.
  • Sicurezza, disponibilità, affidabilità e manutenibilità in diversi ambienti di progetto
  • Sistemi di supporto della vita: quando la sicurezza, la disponibilità e l’affidabilità sono un must
  • Manutenibilità: un problema che richiede soluzioni in fase di progettazione, di realizzazione e di documentazione
  • Il caso Plasma Wind Tunnel: un grande impianto di ricerca, con i requisiti di sicurezza simili ad un impianto industriale
  • Linee di saldatura robotizzata in ambiente automotive: quando la verifica delle funzionalità del sistema non può essere effettuata senza la produzione
  • Ingegneria, progettazione e realizzazione di impianti di automazione infrastrutturale
  • Sistemi aerospaziali di volo e di terra: quando una simulazione completa ed accurata è un must
  • Fattori umani: un aspetto spesso trascurato
  • Gli umani vengono per primi, per secondi … e per ultimi
  • Analisi delle competenze e delle esperienze richieste
  • Analisi dei profili utente di un sistema, prima di progettarlo
  • Gestione aspetti contrattuali: perché la trasparenza è di grande aiuto sia per il cliente e il fornitore
  • Ricerca e gestione dei subfornitori
  • Maturità: la capacità di stimare i lavori futuri, dipende da una buona registrazione analitica delle esperienze del passato e dalla capacità di recuperare tali informazioni velocemente, con un approccio analitico accurato
  • Requisiti fondamentali per progettare sistemi affidabili e sicuri
  • Classificazione delle applicazioni
  • Differenze fondamentali, per quanto riguarda la sicurezza ed affidabilità dei sistemi, tra diverse classi applicative (sistemi real-time, hard-real-time, supporto alla vita, comunicazione ed entertainment)
  • Sistemi operativi orientati al real time e sistemi operativi orientati alla comunicazione
  • Una lista di requisiti per la progettazione di sistemi affidabili e sicuri
  • Esercizio: project lifecycle management per casi diversi di progetto
  • Divisione della classe in gruppi, ciascun gruppo dovrà elaborare un project lifecycle management plan, per uno dei casi specifici di ambiente di progetto esplorati durante il corso